Dovresti condividere i tuoi obiettivi o no?

Nella stagione della definizione degli obiettivi e della motivazione è importante comprendere tutti gli aspetti della definizione degli obiettivi. Cosa ti aiuterà a raggiungerli più velocemente? Sono realistici? Chi può aiutarti a raggiungerli?

Con i social media è così facile annunciare i nostri obiettivi e le nostre intenzioni al mondo in pochi istanti. Condividere i nostri obiettivi con il mondo aiuta o ostacola il nostro progresso? Ci sono altre strategie per aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi quest’anno (e farli durare una vita ??).

Questa settimana spiegheremo se condividere i nostri obiettivi è l’idea migliore o no, e come puoi sostenere al meglio i tuoi propositi per il nuovo anno in modo che ci sia molto di più da festeggiare durante tutto l’anno.

Condividere o No per condividere?

Quanti di voi hanno pubblicato un post pubblico su una piattaforma di social media sui vostri propositi per il nuovo anno? È bello metterlo nell’universo e sentire che condividendolo, si manifesterà.

La ricerca è in realtà lacerata sul fatto che questa sia una buona idea.

Per anni gli psicologi sociali hanno sostenuto che pronunciando i tuoi obiettivi ad alta voce, il tuo cervello crede che dicendo l’obiettivo, lo hai raggiunto. Questo essenzialmente disattiva i meccanismi nel tuo cervello che ti motiveranno a lavorare verso quell’obiettivo perché pensa già che l’obiettivo sia completo. Questo TED Talk lo riassume bene.

Se hai intenzione di praticare sport competitivi nel prossimo futuro, non dimenticare la terapia post-corso. Proviron 25 mg farà il lavoro perfettamente.

Derek Sivers, TED Talk Oxford, “Keep Your Goals to Yourself”

Il rovescio della medaglia è uno studio pubblicato nel Journal di Translational Behaviour Medicine . Rispetto alla ricerca che sostiene contro la condivisione dei tuoi obiettivi (la maggior parte dei quali è stata pubblicata dal 1920 al 2009), questo studio prende in considerazione la condivisione dei tuoi obiettivi e i tuoi progressi sui social media.

Ciò che questo studio ha scoperto è che i partecipanti che condividevano il loro obiettivo e i loro progressi su Twitter hanno perso più peso di quelli che non lo hanno fatto. Ciò è dovuto in parte al fatto che quando i partecipanti hanno condiviso i loro progressi, c’è stato un ulteriore coinvolgimento dei loro coetanei che hanno fornito maggiori informazioni e indicazioni che avrebbero aiutato a raggiungere i loro obiettivi, o semplicemente offerto supporto e rassicurazione.

Questa idea di condividere i nostri obiettivi e le nostre intenzioni online è stata portata nel mondo delle app con app come Weilos (recentemente acquisita da Weight Watchers), che è una piattaforma di social media specifica per la condivisione di immagini dei progressi, e Completa , un’app in cui puoi pubblicizzare il tuo elenco di cose da fare all’app in modo che gli altri membri possano aiutarti a ritenerti responsabile di tali elementi.

Queste app e gli studi di ricerca più recenti suggeriscono l’opposto degli studi precedenti menzionati, affermando che ricevendo applausi di sostegno dagli amici e dalla comunità, brami più elogi e ricompense da loro. Invece di elogi e ricompense che interrompono la motivazione a lavorare di più nel tuo cervello, potrebbe effettivamente mantenere vivo il fuoco.

 

Quando la ricerca non posso essere d’accordo a volte è meglio cambiare la domanda. Invece di “Dovremmo condividere?” forse cambiamo la domanda in “Cosa condividiamo?”

Cosa condividiamo?

Negli articoli che esaminano gli studi più vecchi che promuovono l’importanza di mantenere segreti i tuoi obiettivi, offrono altri modi per condividere senza dichiarare l’obiettivo e quindi disattivare completamente la motivazione.

Invece di un semplice detto il tuo obiettivo è “perdere 15 libbre” o “smettere di fumare”, impostare dichiarazioni di intenzione è meglio. Queste sono le classiche if-then dichiarazioni. Invece di sentire l’obiettivo finale, il tuo cervello ascolta un progetto e un piano per raggiungere un obiettivo.

Assomiglia a questo:

Se perdo 15 libbre, devo mangiare più verdure, muovermi per almeno 30 minuti ogni giorno e dormire più di 7 ore.

Oppure,

Se smetterò di fumare nel 2019, dovrò ridurre della metà il numero di sigarette che fumo ogni settimana.

Condividere regolarmente i progressi è anche un ottimo modo per raggiungere i tuoi obiettivi, perché le micro-dosi di supporto dalla tua comunità diventeranno lentamente qualcosa che non vedi l’ora e brami.

Ricordando le gentili parole di incoraggiamento dell’ultimo post sui progressi che hai fatto, suonerai forte fino a quando non pubblicherai il tuo prossimo post sui progressi.

Alla fine, la condivisione dei tuoi obiettivi dipende interamente da te. A volte gli obiettivi sono incredibilmente personali e condividerli ti lascerebbe troppo esposto anche solo per tentare di raggiungerli. Con questo articolo speriamo di averti fornito qualche informazione in più su come il cervello elabora e gestisce gli obiettivi e la motivazione in modo che tu sia meglio equipaggiato per avere successo quest’anno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *